lunedì 24 gennaio 2011

Quando Dio creò il mondo…

Si narra, che quando Dio creò il mondo, affinché gli uomini prosperassero, decise di concedere ad ogni popolo, due virtù. E così, fece: gli svizzeri ordinati e rispettosi delle leggi, gli inglesi perseveranti e studiosi, i giapponesi lavoratori e pazienti, i francesi colti e raffinati, gli spagnoli allegri ed
accoglienti.

Quando arrivò agli italiani, si rivolse all’angelo che prendeva nota e gli disse: "Gli italiani, saranno intelligenti, onesti e del Popolo della libertà".

Ma quando terminò la creazione, l’angelo gli fece notare un errore: "Signore, hai dato a tutti i popoli due virtù, ma agli italiani ne hai date tre e questo, farà sì che prevarranno su tutti gli altri!"

Al che, Dio esclamò: "Per la miseria… è vero!" Ed aggiunse: "Ma mio buon angelo, tu sai che le virtù divine, non si possono più togliere!" Infine decise: "Che gli italiani, abbiano tre virtù, però ogni persona, non potrà averne più di due insieme!"

Ed è per questo motivo che:

L’italiano onesto e del Popolo della libertà, non  può essere intelligente.
L’italiano intelligente e del Popolo della libertà, non può essere  onesto.
L’italiano intelligente ed onesto, non può essere del Popolo della libertà.


Fonte: commento di Luigi Bonardo, al post "Mail a mano armata", che introduce dicendo: "Forse qualcuno di voi l'avrà già letta da qualche parte, io l'ho letta oggi in un bar e me la sono trascritta e vorrei dire al suo autore anonimo che mi sta simpatico chiunque esso/a sia."

2 commenti:

cewitail ha detto...

Thank you for sharing the info. I found the details very helpful.

cheap clomid

cedamott ha detto...

I am doing research for my university thesis, thanks for your great points, now I am acting on a sudden impulse.

generic paxil